Websonica
Tel: + 39 0498936743
Email: [email protected]

Strategia di marketing: creatività o performance? Meglio insieme!

Come superare questo falso dilemma e creare una strategia di marketing di successo.

In un mondo in cui i dati regnano sovrani e la creatività apre nuovi orizzonti, per poter creare una strategia di marketing efficace è necessario sapersi muovere in entrambi i campi. I dati, da soli, si limitano a descrivere quello che accade, ma non danno alcuna indicazione su come agire per far accadere qualcosa; d’altra parte, la creatività non è sufficiente a realizzare degli obiettivi aziendali (un bel contenuto deve vendere, altrimenti è soltanto un esercizio di stile).

Se la creatività è ciò che può condizionare la percezione di un brand o di un prodotto, sono tuttavia i dati a farci comprendere qual è lo spazio in cui possiamo e dobbiamo muoverci. Saper integrare l’una e gli altri all’interno di una strategia di marketing è dunque una sfida fondamentale per aziende, soprattutto nel mondo digitale.

Ma come integrare dati e creatività all’interno di una strategia?

Esplora strategie di targettizzazione innovative nel settore dell’arredamento e scopri le implicazioni manageriali per ottimizzare la presenza sul mercato e aumentare la competitività.

Per realizzare una strategia di marketing capace il cogliere il meglio di creatività e analisi dei dati è necessario assegnare un ruolo preciso a questi due ambiti. Come abbiamo accennato sopra, i dati descrivono uno stato di cose, mentre la creatività è il veicolo per far sì che esse cambino. Prima di pensare al “cosa fare” dobbiamo quindi capire dove ci troviamo, quali sono gli strumenti a nostra disposizione e, soprattutto, qual è l’obiettivo che vogliamo e che possiamo raggiungere.

L’analisi del contesto competitivo e del nostro target ci permettono di raccogliere queste informazioni. Che cosa stanno facendo i nostri competitor? Quali sono i trend del settore? Quali sono le caratteristiche e i comportamenti delle persone che vogliamo raggiungere? Le risposte a queste domande rappresentano il nostro punto di partenza.

Un volta compreso che cosa accade intorno a noi, possiamo iniziare a muoverci per poter cogliere le opportunità che (grazie all’analisi precedente) abbiamo identificato.

Di nuovo la regola delle 5 W

A chi vogliamo parlare? Cosa vogliamo dire, e come? Per quale motivo? Una strategia di marketing risponde essenzialmente a queste domande.

Alcune di queste possono essere affrontate ‘analiticamente’, altre hanno invece bisogno di un altro tipo di contributo. Ed è specialmente in questa fase che entra in gioco la creatività. Sappiamo a chi vogliamo parlare, abbiamo definito il messaggio che vogliamo veicolare…ma in che modo dovremmo comunicarlo? E qual è la maniera migliore per rendere la comunicazione di quel messaggio efficace? Come renderla memorabile?

Il compito di chi si occupa di creatività è quello di rispondere a questi interrogativi, che concorrono a definire l’impostazione della strategia di marketing e il conseguente piano di attività – definendo i formati e i canali per veicolare i messaggi.

Contattaci oggi per scoprire come possiamo aiutarti a sviluppare strategie di marketing personalizzate che guidano risultati reali.

Invia la tua richiesta

Compila il form e lasciaci un messaggio.

    Leggi altri articoli

    13 idee per le tue promo

    Tutto pronto per la prossima campagna vendite? Ecco 13 idee di marketing infallibili pensate per stimolare l’entusiasmo dei clienti e generare un aumento delle vendite.

    Leggi Tutto »
    © 2023, Websonica.